Il Piacere – L’Arte è futuro presente in città: una declinazione dell’Economia della Bellezza

Virginio Mori 
Senior ICT manager, Presidente Leo Van Moric


Leo Van Moric

Edifici e spazi perduti della città sono luoghi fisici di sperimentazione
e di esplorazione della partecipazione futura tra Arte e Tecnologia.

 

Arte e Tecnologia si combinano e diventano enzima di contaminazioni impensate e trasformazioni durevoli, positive, sostenibili.

Quel che ci interessa esaminare sono sia le commistioni tra arte,
tecnologia e spazi urbani rispetto alle prospettive che si aprono per
il futuro ma anche la ricaduta che queste attività ed eventi hanno e
potrebbero avere sulle economie delle città.

Continua a leggere >>> Future Briefs – #1 – Marzo-Aprile 2016 >> Download

 

Un commento su “Il Piacere – L’Arte è futuro presente in città: una declinazione dell’Economia della Bellezza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.